l’Equiseto ed il suo utilizzo in Fitoterapia

L’equiseto  una pianta erbacea dalla forma veramente strana, come tutte le piante già presenti. Cresce spontaneamente nei luoghi umidi ai bordi dei fossi e degli stagni.

Il fusto fertile compare all’inizio della primavera e viene utilizzato come alimento, da solo o con un altra verdura cotta mentre i fusti invece compaiono a maggio, presentando caratteristici rametti disposti in verticilli per cui la morfologia della pianta  è stata chiamata Coda cavallina e rappresentano la parte utilizzata a scopo medicinale.

La pianta  è impiegata in medicina popolare ed in fitoterapia per le sue proprietà diuretiche e remineralizzanti.

I costituenti chimici più importanti sono rappresentati da:

  • flavonoidi
  • tannini
  • saponine
  • silice solubile ed insolubile
  • vitamine
  • tracce di alcaloidi

La moderna fitoterapia utilizza l’equiseto sotto forma di estratti  standardizzati per la prevenzione e cura dell’osteoporosi, mentre a scopo diuretico può essere utilizzato lo stesso estratto fluido.

Check Also

erbamedica3

Erba medica

L’erba medica, o Medicago sativa, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae, ovvero ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *