Le Piante bulbose, tuberose e rizomatose

Molte piante ornamentali da giardino come le bulbose, le tuberose e le rizomatose presentano un aspetto del tutto particolare, il fusto ha subito una metamorfosi trasformandosi in un organo sotterraneo avente principalmente la funzione di accumulare sostanze di riserva.

Bulberi, tuberi e rizoma si ritrovano in molte piante ma caratterizzano principalmente numerose specie erbacee perenni di piante a fiore appartenenti alle angiosperme.

In tali vegetali parte presente al di sopra dal terreno è costituita solo da foglie e fiori, seguiti dai frutti; tale parte muore alla fine di ogni ciclo vegetativo ma la pianta sopravvive nel terreno come bulbo, tubero o rizoma in stato di riposo, dotato di gemme in grado di generare nuovi germogli nel successivo ciclo.

Molte piante bulbose, rizomatose o tuberose vivono principalmente in aree a latitudine intermedia, ove vi è alternanza di stagioni favorevoli e sfavorevoli. Infatti il loro ciclo vegetativo permette a tali piante il superamento delle stagioni sfavorevoli sotto forma di organi quiescenti; solo successivamente durante la stagione favorevole la pianta potrà espletare le normali attività vegetative e riproduttive.

Uno degli organi sotterranei metamorfosati più diffusi nell’ambito di piante a fiore è il bulbo.

Quest’ultimo può essere definito un organo sotterrano dotato del cosiddetto disco o girello, consistente in un breve fusto dalla cui porzione basale si dipartono le radici. Sul disco sono inserite foglie squamiformi avanti una parte basale dalla consistenza carnosa e ricche di sostanze di riserva.

 

 

Check Also

erbamedica3

Erba medica

L’erba medica, o Medicago sativa, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae, ovvero ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *